musicvideo

peso attuale (aggiornato ogni giorno)max ho pesato 64kg e minimo 42kg

Diet weight loss

giovedì 15 aprile 2010

ieri sera ho parlato su facebook con una mia amika k sospetta o sa dei mie problemi....a dire il vero è la seconda con qui ne parlo l'altra mia amika A. credo k soffra di eating anke se nn è partikolarmente grassa è normalissima psa sui 54 kg ed è lata 163 penso con A mi sono confidata xk stavamo male tt e due e sikkome lei sapeva di me mi ha kiesto e ci siamo sfogate diciamo....tornano a quella con cui ho parlato ieri allora le ho rakkontato moltissime cose di me e lei mi stava consigliano e parlando in modo molto carino ma anke netto diretto e poi mi ha detto k da grande vorrebbe fare la psicologa x aiutare le persone km me....io le ho spiegato k è molto difficile uscirne....lei mi conosce dall'asilo quasi tt i miei amici mi conoscono dall'asilo siamo km fratelli....CMQ I. la mia amika mi ha detto k p stata molto kontenta k io abbia parlato con lei xk qualke mese fa quando introducevo l'argomento sviavo subito e nn volevo parlarne....ieri sono stata proprio di merda oggi uguale stamattina mi sono sforzata a fare colazione e ho mangiato 1 yogurt 130kcal e una speremuta 40 kcal poi a scuola alla ricreazione c'era una mia amika C. k è magra si puo dire è ha detto k è a dieta e ha cominciato a dire :"nn devo mangiare a merenda e ne a scuola" e la colazione mi pare di aver sentito....in classe c'erano I. e un'altra,io per scuola mi ero portata la mela tagliata a pezzi ma appena ho sentito quelle parole mi sono sentita in colpa in una maniera impressionante ho mangiato un pezzo di mela ma quando stavo andando a prendere il 2 prendo la busta mi alzo e C.mi fa cosa sono caramelle e io no è mela e vado e la butto nel cestino poi prendo e vado in bagno a sputtare il pezzo di mela k avevo in bokka....sono rimasta tt la rikreazione in bagno e quando sono tornata C. comincia :-da andiamo a prenderci i biscotti dalla bidella rivolgendosi a I. le avesse tqualkosa, ma C.lo sa mi conosce anke lei dalle elementari e poi è molto amika di I. escono assieme....mi sono alzata mi sono sentita in colpa grassa una merda mi sono sentita con quelle parole mi ha fatto rikkordare k ero cosa facevo e cosa voglio raggiungere e guardando quella mela anke se era solo una mela mi sono sentita sporka sentita una scema nn dovevo mangiarla e BASTA

4 commenti:

Alice ha detto...

una mela è una mela... quella è l'unica cosa che puoi sempre mangiare!!! cmq io ho 20 anni te?? io abito vicino olbia te?

piccola stella senza cielo ha detto...

Non lasciare ke gli altri ti distolgano dai tuoi obbiettivi, te ne pentiresti. Non parlarne con loro, cerkeranno solo di distruggerti, di farti cambiare abitudini.

empty ha detto...

Hai avuto la forza di parlarne con qualcuno, è il primo passo per uscirne. Io evito, so che mi starebbero addosso.

Cecilia ha detto...

ti parlo da amica...anche se non ti conosco e vorrei tantissimo. ti parlo sinceramente con il cuore in mano, ti parlo e nel frattempo vorrei abbracciarti, ti parlo e vorrei asciugare le lacrime calde che rigano il tuo viso e nel frattempo sospirare con te e dirti tante cose...prima tra tutte: ti voglio bene ...non ti conosco eppure leggendoti ti sento vicinissima. So bene che cancellerai subito questo che ti sto scrivendo ma vorrei che almeno lo leggessi...poi mandami a quel paese, insultarmi o... semplicemente rimani in silenzio a riflettere. è successo non tanto tempo fa e ora mi trovo qui davanti per...non so neanche io che ci faccio qui. Sai leggo e rileggo il tuo diario e mi ritrovo in tutto e per tutto...mi rivedo qualche mese fa in preda all ansia del cibo, del corpo, del movimento...completamente fredda nei sentimenti, nel corpo....solo tante lacrime che consumavano ancora di più il mio volto. Aiuti? NO, per carità non ne volevo...volevo solo vivere come mi pareva, vivere la mia vita...che vita poi. Non sto a raccontartela perchè era molto simile alla tua...a volte mi prendevano momenti di lucidità e mi dicevo "non ce la farò mai ad uscirne...vorrei..." ma poi mi vergognavo di questi pensieri e rimanevano cosi nella mia testa. Non mi fidavo di nessuno perchè ero certa che tutti volevano rovinarmi, rovinare il mio progetto che io definivo "di perfezione"...ora, con un altro sguardo dico che era un progetto di distruzione. No, se magari te lo chiedi (vorrei che fossi arrivata fin qui ad ascoltarmi) non sono totalmente fuori...non so quanto devo combattere ma...ora sorrido. E non sento freddo...e vedo un altro riflesso allo specchio. Quello che ora tu vedi, che non accetti, altro non è che il riflesso di insicurezze, di paure, di delusioni...di un bagaglio immenso di cose che fanno parte di te...ma che puoi superare non nascondendoti dietro una maschera che noi chiamiamo perfezione. Si, lo so sono noiosa e magari ti sto ripetendo le stesse cose di mille altre persone...ma ti sto donando la mia esperienza...cosa ci abbia portato REALMENTE a tutto questo...chissà...un giorno lo sapremo...ma ora conta solo una cosa...vivere....e non cosi...ti scoppia la testa...qualcosa ti urla dentro...dagli una voce...non te ne vergognare...non avere paura...io ho trovato mille mani sincere, buone, forti, decise, che volevano il mio sorriso, la mia libertà e mi hanno salvato quando credevo che tutto fosse ormai perduto, quando ormai mi ero rassegnata e la visione di altre persone "più magre" (ma dove?) mi logorava dentro, mi "mangiava"...si, questa nostra "amica" si nutre di noi...spero con tutto il cuore che tu sia arrivata alla fine di questo commento...ci sono persone che ti possono aiutare...ascoltare le tue grida più silenziose...se vuoi contattarmi puoi trovarmi su pulpfiction090@hotmail.it